1

App Store Play Store Huawei Store

borgo cons 2

BORGOMANERO – 03-05-2022 – La proposta di delibera sull’approvazione delle tariffe della Tari per l’anno 2022 è passata in consiglio comunale a Borgomanero con 10 favorevoli e 3 presenti astenuti della minoranza.


“Per la Tari vi è la possibilità di utilizzare una parte di risorse Covid per fare uno sconto del 20% su attività non domestiche”, ha annunciato il vice sindaco Ignazio Zanetta.
“Pensando al problema energetico a cui stiamo andando incontro, qui non vedo una prospettiva, siamo fermi come gli anni passati, vorrei una modifica di questa cifra, un miglioramento”, ha subito obiettato il consigliere Pier Luigi Pastore. “Quando si fanno delle ipotesi bisogna avere ben in mente cosa si vuole e si può fare perché ci sono delle norme da rispettare. All’interno delle possibilità che abbiamo, queste le abbiamo messe in campo”, ha subito controbattuto Zanetta per poi far concludere al sindaco Sergio Bossi: “L’obiettivo era abbassare il più possibile l’indistinto, ora ne stiamo producendo una percentuale meno del 15%. E’ diventato un enorme problema il materiale da conferire in discarica. Ora Barengo e Ghemme sono full, quindi i rifiuti vengono portati in un termovalorizzatore. Oggi ci troviamo a gestire come Consorzio rifiuti una discarica di 30 metri di altezza, ora tutte le vasche sono coperte. Stiamo pagando le conseguenze di scelte fatte in passato: invito ad andare a fare un sopralluogo nelle discariche che stiamo chiudendo. Stiamo cercando di diminuire anche la percentuale dell’indistinto che è per la maggior parte composto dai pannolini”.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.