1

App Store Play Store Huawei Store

fiume

NOVARESE - VCO - 09-10-2021 -- Pulizia degli alvei dei fiumi e dei torrenti nel territorio: circa 50.000 metri cubi di materiale sono pronti per essere asportati dai corsi d'acqua della provincia di Novara con cinque interventi, mentre circa 33.000 verranno tolti dalla provincia del Verbano Cusio Ossola grazie a 14 interventi.
Lo snellimento delle operazioni di manutenzione dei corsi d’acqua è stato messo in campo dalla Regione Piemonte a fine luglio ed è basato su un sistema semplice ed efficace per tagliare i passaggi e favorire gli interventi più urgenti.
“Finalmente sono ripartite le manutenzioni dei fiumi e dei torrenti, interventi assolutamente necessari su cui bisogna investire ulteriormente per mettere in sicurezza il nostro territorio - affermano il presidente di Coldiretti Novara-Vco Sara Baudo e il direttore Francesca Toscani - Come già avevamo fatto presente alla Regione durante la nostra manifestazione Bôgia Piemunt, organizzata nel dicembre 2019 in piazza Castello a Torino. Oltretutto, con la corretta valorizzazione del materiale recuperato, si possono ottimizzare i costi di tale operazione di pulizia”. Questa manutenzione è fondamentale per evitare che, specie in questo periodo, si possano verificare alluvioni come quella che ha colpito i territori un anno fa: “Siamo di fronte alle conseguenze dei cambiamenti climatici che si verificano sempre più spesso con eventi estremi – continuano Baudo e Toscani - Purtroppo ormai, ogni volta che piove, si deve fare i conti con un terreno reso più fragile negli anni a causa dell’abbandono delle aree interne e dei mutamenti stagionali per cui, ora più che mai, è necessario investire in manutenzione e infrastrutture. Una corretta gestione delle risorse idrogeologiche, oltre al semplice uso irriguo, apre anche una serie di opportunità che vanno dalla produzione di energia pulita, alla creazione di bacini adibiti ad attività turistiche e sportive, oltre ad essere fondamentale per prevenire alluvioni e salvaguardare i nostri territori”, concludono.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.