1

App Store Play Store Huawei Store

ospedale borgomanero ingresso

BORGOMANERO- 08-10-2021-- In occasione della Settimana mondiale dell’allattamento materno 2021, il Dipartimento Materno Infantile dell’Asl Novara organizza incontri con la popolazione.

Il personale ostetrico e infermieristico del Dipartimento Materno Infantile, presso la Struttura Complessa Ostetricia Ginecologia e la Struttura Complessa di Pediatria Neonatologia Nido dell’Ospedale S.S. Trinità di Borgomanero incontrerà le future mamme e papà per parlare di allattamento al seno decisivo per la sopravvivenza, per la salute e per il benessere delle donne e dei bambini ed è imprescindibile promuoverlo e proteggerlo.

Gli incontri si terranno nel Reparto di Ostetricia e Ginecologia e Neonatologia nelle giornate di sabato 9 e domenica 10 ottobre 2021 dalle 9 alle 16.

Per partecipare è necessaria la prenotazione telefonando allo 0322 848310 dalle 14:00 alle 18:00, per consentire l’accesso a piccoli gruppi.

Per entrare nella Struttura sanitaria occorre esibire il green pass o tampone antigenico Covid negativo non superiore alle 48 ore.

Per assicurare fin dalla nascita la salute, l’Organizzazione mondiale della sanità, l’Unicef e le associazioni mediche di tutto il mondo raccomandano l’allattamento esclusivo al seno per i primi 6 mesi di vita, seguito da un allattamento al seno complementare fino ai 2 anni e oltre.

Il latte materno continua a essere un’importante fonte di nutrimento per i bambini
favorisce la costruzione di un rapporto speciale tra mamma e neonato, una relazione che non coinvolge solo l’aspetti di nutrizione, ma anche del prendersi cura e del dono d’amore.

Il latte materno contiene tutte le sostanze necessarie per la crescita del bambino e si adatta nel tempo alle esigenze del bambino e la sua composizione varia durante la poppata, la giornata e man mano che il bimbo cresce.

“La settimana mondiale dell’allattamento materno rappresenta un’ulteriore occasione per ricordare, diffondere, favorire i vantaggi dell’alimentazione naturale del neonato attraverso il latte materno - afferma Giovanni Ruspa, Direttore S.C. Ostetricia Ginecologia e Direttore Dipartimento Infantile - Già da molti anni l’OMS e l’UNICEF raccomandano l’allattamento materno, ma per molti motivi é fondamentale riproporre l’utilità dell’allattamento materno esclusivo. Grazie, quindi alla settimana dell’allattamento materno che permette di rivolgere l’attenzione su questo gesto di vita e d’amore”.

“Il messaggio di questi due giorni dedicati alla popolazione è rivolto a sensibilizzare le donne, le coppie e gli operatori che l’allattamento al seno va incoraggiato, sostenuto e protetto comune una questione di salute pubblica - afferma Roberta Pisani Coordinatore Ostetrica S.C. Ostetricia Ginecologia e Dipartimento Materno Infantile - I Paesi devono applicare il codice internazionale sulla distribuzione del latte materno e quindi proteggere la famiglia anche  da forme di marketing non corrette. Occorre proteggere i diritti legati all’allattamento attraverso la tutela sociale per tutti i genitori a partire dal congedo parenterale e retribuito e dal sostegno sul posto di lavoro. Promuovere un lavoro di squadra fra le varie figure del sistema sanitario e stabilire legami con gli operatori e gruppi attivi nella comunità implementando la catena calda di sostegno per le famiglie con bambini allattati al seno nei primi 1000 giorni di vita”.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.