1

App Store Play Store Huawei Store

carabinieri scritte auto fianco

POMBIA – 12-04-2017- C’è una svolta sull’omicidio di Matteo Mendola trentacinquenne pregiudicato di Busto Arsizio, il cui corpo è stato ritrovato la scorsa settimana in un casolare abbandonato nelle campagne di Pombia. I carabinieri hanno arrestato Antonio Lembo, 28enne, anche lui di Busto Arsizio. Al culmine di un litigio tra i due, forse scoppiato per la divisione del bottino di alcuni furti, secondo l'accusa, Lembo ha sparato due colpi di pistola contro Mendola e lo ha colpito alla testa con il calcio dell'arma per una dozzina di volte.  "Un delitto particolarmente efferato", commenta il procurato della Repubblica di Novara, Marilinda Mineccia. A inchiodare Lembo alcune testimonianze raccolte dai carabinieri, secondo cui avrebbe dovuto incontrarsi con la vittima. Il cerchio si è stretto attorno a lui in seguito all'analisi dei tabulati telefonici. L'uomo ha tentato di fuggire, ma è stato intercettato dai militari dell'Arma nel centro Italia. Interrogato, ha confessato.

 

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.