1

premio letterario omodei zorini

ARONA-31-10-2016- La cerimonia conclusiva del Premio Letterario Città di Arona, alla sua diciottesima edizione, sarò ospitato come di consueto nella sala convegni dell’Hotel Concorde, sabato 5 novembre alle ore 17,30. Anche questa edizione vedrà ospiti illustri, Marco Tarquinio, giornalista, direttore del quotidiano Avvenire, che riceverà il Premio alla Carriera, ed Eugenio Borgna medico psichiatra, a cui sarà assegna la Medaglia che ogni anno premia una personalità del nostro territorio che ha operato per la diffusione della cultura. Tra i 10 finalisti selezionati dal Comitato dei Lettori fra le centinaia di volumi di poesia pervenuti, la giuria finale, presieduta dalla dott. Lia Ongaro, ha assegnato il primo premio per l’Edito di poesia a Fabiano Braccini di Milano per “Un’emozione, un soffio, … un niente”. Seconda classificata Nadezhda Georgieva Slavova di Alessandria per la raccolta “Curvando il pensiero”, terza Lidia Chiarelli di Torino con “Immagine & poesia”. Quest’anno poi la Giuria ha ritenuto di distinguere con una speciale segnalazione anche Donatella Nardin di Cavallino Treporti per la sua opera “Le ragioni dell’oro” per la particolarità dell’espressione poetica: si tratta infatti di haiku, ed è la prima volta che tale forma di espressione lirica viene apprezzata dalle giurie del Premio. Per quanto riguarda invece la sezione Inediti di narrativa quest’anno sono stati valutati i racconti brevi: tra essi si è distinto con il primo premio il testo di Roberta Brioschi di Mezzago dal titolo “Chiamami speranza”. Secondo classificato Marco Crepaldi di Nerviano con il racconto Hikikomori e terzo Giulio Redaelli di Albiate per “Il sogno della Bonfanta”. Infine per la sezione Giornalisti, che mira a valorizzare autori di inchieste e articoli che evidenzino aspetti significativi della società moderna, verrà premiato Giancarlo Oliani di Mantova, avendo ritrovato nel testo da lui presentato “La Gazzetta entra in carcere” le caratteristiche di un buon giornalismo d’inchiesta e di approfondimento su un tema attuale e importante come il mondo carcerario nei suoi vari aspetti. Secondo premio a Federico Carle di Fossano per il suo “Rapporto tra giovani e droghe, una fotografia della Granda” e terzo a Piervittorio Formichetti di Torino per l’articolo “Generazioni (immigrate) a confronto”. Durante la serata, condotta da Bruna Vero, i testi dei vincitori verranno letti dall’attore Andrea Gherardini, accompagnato dalle musiche del maestro Marino Mora. Infine il momento più significativo sarà costituito dall’intervista e dalla lectio magistralis dei due Premi Speciali Tarquinio e Borgna.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.