1

banconote

GATTICO-27-10-2016- Comune di Gattico contro Provincia di Novara e CISS. E definisce vergognosi i tagli economici. Spiega il sindaco Andrea Zonca: “Una studentessa di Gattico, sordomuta, che frequenta la seconda classe dell’Istituto Tecnico “Leonardo da Vinci” di Borgomanero ha bisogno di un servizio di assistenza alla comunicazione per almeno dodici ore settimanali così come concordato tra la scuola ed il CISS (servizi sociali intercomunali).” In estate, però, il CISS ha comunicato che non aveva più fondi per il caso: “ Il CISS ci ha detto che dall’anno scolastico 2016/2017, per riduzione dei contributi della Regione, non avrebbe più potuto farsi carico del servizio. Abbiamo scritto alla Provincia in quanto, trattandosi di studente delle scuole superiori, la competenza è in capo a questo ente, ma non c’è stata risposta.” La scuola stava per partire e la studentessa non avrebbe potuto iscriversi. Cosi’ il Comune ha stanziato 10.000 euro, predisponendo una delibera “forte” in cui si legge che si sono presi tali provvedimenti “in considerazione della vergognosa inattività di Regione, Servizio socio-assistenziale e Provincia” e che “la spesa in questione è di competenza della Provincia e quindi il Comune affida l’incarico ritenendo “doveroso” che il servizio sia attivato, ma richiederà alla Provincia il rimborso delle spese anticipate, ed in caso di inadempienza da parte della Provincia, si procederà al recupero dei fondi stanziati tramite compensazioni su tributi provinciali che lo stesso Comune deve alla Provincia.” I fondi ora dovrebbero però arrivare.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.