1

arona lungolago vista auto negozi

ARONA- 23-10-2016- Il sindaco Alberto Gusmeroli ed il suo vice Federico Monti

vengono contestati alla riunione dei commercianti che dicono no all'isola pedonale. Assemblea “calda” con momenti di tensione all'Hotel Atlantic dove si sono radunati un centinaio di esercenti del lungolago e di Corso Cavour per discutere sul futuro della viabilità cittadina e della proposta di rendere il lungolago Marconi isola pedonale. Un'idea che il sindaco leghista Alberto Gusmeroli ha già in mente da tempo. In molti non erano già d'accordo con la linea “morbida” tracciata da Ascom e così la proposta del vice presidente Gian Giacomo Sinagra di effettuare un'isola pedonale solo in estate è stata bocciata dalla maggioranza dei presenti, preoccupati di una viabilità più caotica e dalla carenza di parcheggi. Puntualizza Luigi Simonotti, titolare del Wine Bar di Corso Marconi: “Il sindaco ha detto che molti di noi si erano detti favorevoli all'isola pedonale. Io ho risposto che il progetto per un'isola pedonale nel fine settimana mi trova d'accordo e come me molti altri, ma siamo contrari ad un'isola pedonale perenne”. Carlo Giuliano, gioielliere: “Molte attività sono in crisi, servono parcheggi di accumulo se si tolgono quelli sul lungolago”. Sinagra aggiunge: “Il dibattito è stato acceso con la presenza del sindaco e del suo vice, inizialmente non prevista. Se da un lato ci sono alcuni ristoratori, come me, favorevoli, altre categorie di negozi soprattutto di Corso Cavour sono contrarie perchè temono di perdere clienti. E li capisco. Piazzale Barberi ? E' distante per chi vuol fare acquisti. Faremo un comitato congiunto Ascom -commercianti per presentare un progetto”. Federico Monti, vice sindaco, ha respinto gli attacchi scontrandosi più volte con i commercianti: “Chiedono più parcheggi, ma poi piazzale Barberi, a 100 metri dal Corso Cavour, alla domenica è vuoto. Qualcuno ha addirittura proposto di riaprire piazza S. Graziano alle auto, un assurdo. Ci sarà un progetto sul lungolago che andremo a sistemare in inverno, redatto da degli architetti, lo si discuterà. La nostra giunta ha rilanciato il turismo. La riprova è la maggior presenza negli alberghi. Molte attività fanno il pienone, non possiamo costringere la gente ad entrare magari nei negozi del lusso tutti i giorni. Abbiamo fatto anche un accordo con l'Asl per creare parcheggi liberi nell'area ex Bocchetta il sabato e la domenica. Potremmo anche bandire un referendum tra gli aronesi”. Tensione alle stelle quando il sindaco ha poi negato di aver assunto già un indirizzo preciso sul tema. Luigi Costa, storico esercente del Corso Cavour ed ex assessore di An, ha concluso un suo intervento accalorato con un contatto quasi faccia a faccia con il sindaco Alberto Gusmeroli che poi ha commentato: “Un ottimo incontro, molto costruttivo”. (MA RO)

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.