1

bosnia 4

BORGOMANERO -07-11-2018 - E' tornato dal terzo viaggio a Bihac, in Bosnia, il gruppo di volontari borgomaneresi che ha portato aiuti ai profughi che si trovano in quella zona. Insieme al presidente di Mamre, Mario Metti, c'erano anche Giorgio e Mario Fornara, con Mauro Clerici e Gabriele Sala, don Alessandro Borsello, della casa salesiana di Borgomanero, Edoardo Ticozzelli, studente dello stesso istituto all’ultimo anno del liceo,  Adriano Rossi della cooperativa “Il Ponte” di Invorio che ha messo a disposizione il furgone e Giuseppe Bagaini e Simone Tonioni del comitato di Arona della Croce Rossa Italiana. Hanno portato coperte, sacchi a pelo, indumenti invernali, scarpe. Il materiale è stato scaricato nel capannone della Croce Rossa locale. dove il gruppo ha  incontrato il segretario della stessa, Greta Mangiagalli dell’associazione Ipsia (Istituto pace sviluppo innovazione Acli) e la responsabile  Silvia Maraone. In una struttura fatiscente di Bihac vivono 800 persone, altre sono ancora nelle tende, mentre in un nuovo centro di accoglienza, secondo le intenzioni degli organizzatori,  potrebbe ospitare 1.200 profughi (ora sono 400). L’Unione Europea ha stanziato sei milioni di euro per sostenere la Bosnia Erzegovina nella gestione dei flussi migratori, soldi che vengono gestiti dall’Unhcr (Alto commissariato delle Nazioni unite per i rifugiati) e dallo Iom, l’organizzazione internazionale per le migrazioni. "Siamo in attesa di ricevere dei microprogetti da sostenere a favore della Croce Rossa di Bihac; invece la raccolta degli indumenti invernali è al momento sospesa. Una richiesta è arrivata da un ospedale di Sarajevo dove ci siamo recati nel pomeriggio di venerdì accompagnati da un profetico sacerdote, frate Ivan: ha la necessità di avere un ecografo. Aspettiamo anche per questo maggiori dettagli di natura tecnica. Il viaggio continuerà, non sappiamo ancora dove, ma è necessario aprire la finestra per conoscere come sta andando questo nostro mondo", ha detto Metti.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.