1

auzate noir

AUZATE -04-11-2018 - Dopo la tappa ossolana la rassegna culturale e gastronomica “Nero, Noir Black” nata da un’idea dell’associazione Scrittori e Sapori è entrata nel vivo con l’appuntamento “Ritualizziamo una tazzina di caffè, e altro”. Durante la giornata di ieri, sabato 3 novembre, presso i locali di Fabrica Mundi, ad Auzate di Gozzano, Luca Ciurleo ed Enrico Maltoni hanno dialogato con Laura Travaini sull’importanza del caffè come rituale sociale e come la bevanda sia la scusa per ampliare i rapporti sociali. Maltoni ha raccontato la sua ampia esperienza di collezionista di macchina per il caffè da bar e l’incontro con il gruppo Cimbali, realtà italiana leader nella realizzazione di questi macchinari e la nascita del MuMac, il museo che racconta la straordinaria storia del simbolo del bar all’italiana. L’antropologo Luca Ciurleo, invece, ha affrontato il tema della socialità e di come la classica franse “andiamo a prendere un caffè” ha sempre un significato ulteriore cioè quello di condividere e dello stare assieme, mostrando anche i nuovi trend inerenti la caffetteria ed il bar, dove questi luoghi diventano condivisione di progetti e dove non si paga più la consumazione ma il tempo in cui si sta al bar, come il MC caffè di McDonald o Starbuck a Milano, trasformando l classico caffè americano in una esperienza più vicina ai gusti italiani. Marco Gusmeroli, appassionato collezionista, ha invece raccontato l’importanza di un altro alimento dal facile abbinamento cromatico, cioè il cioccolato, la sua scoperta e come da bevanda amara è divenuto cibo ricercato ed amato grazie all’aggiunta dello zucchero.

Samuel Piana

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.