1

ospedale

RONA-18-10-2016- L’ex ospedale di Arona torna ad ospitare i malati. Ad alcuni anni dalla chiusura dei reparti di degenza imposta dalla giunta Cota (e che tante polemiche ha suscitato in città) ed in attesa dell’inaugurazione ufficiale che sarà effettuata nei prossimi giorni dall’assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta è già attivo il Nucleo Cure Residenziali Integrate Ospedale-Territorio (Cu.Re.OT) presso l’ex Ospedale di Arona, ora CAP. Spiega il direttore generale dell’ASL Adriano Giacoletto nella sua delibera :” L’ASL ha inserito dei posti di continuità assistenziale presso il CAP sia presso le RSA (Case di Riposo). Si tratta di 12 posti letto in cui troveranno posto pazienti in dimissione dagli ospedale presenti sul territorio a bassa intensità sanitaria, comprese le necessità di pronta accoglienza.” A gestirli ci sarà una equipe formata da Operatori Socio Sanitari, Infermieri e medici di base, che percepiranno 50 euro all’ora per la propria attività e 27 euro per la reperibilità notturna con coordinatore Silvio Empiri medico di base di Invorio. I pazienti sono già presenti da alcuni giorni ed il progetto ha natura sperimentale fino al dicembre 2017. Prossimamente dovrebbe prendere forma anche il nuovo hospice.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.