1

BrigaNovarese panorama

BRIGA NOVARESE-18-10-2016- E' stata inaugurata nei giorni scorsi a Briga la casa di accoglienza per uomini senza fissa dimora,

intitolata a “Don Primo Mazzolari”. L'ha promossa l'associazione Mamre di Borgomanero con il sostegno della Parrocchia, della Fondazione della comunità del Novarese e del Comune. La casa ospita al momento cinque persone, mentre entro la fine della prossima settimana ne arriveranno altre due. Nel corso della giornata alcuni di loro sono impegnati in attività di volontariato, il presidente del Consorzio intercomunale per la socio-assistenza Sergio Vercelli dice “agli ospiti, competono la pulizia dei locali. Dalle ore 18 alle ore 21 è presente un volontario, e lo stesso succede in alcune notti della settimana”. La targa, realizzata dall'artista Annita Nisida Giannieri, è stata scoperta davanti al sindaco Chiara Barbieri, al comandante della stazione di Gozzano dei carabinieri maresciallo Gianluigi Penariol e all'arciprete don Giovanni Antoniazzi. A loro il grazie del presidente di Mamre onlus Mario Metti esteso, fra i tanti, al presidente di Fcn dottor Cesare Ponti, al vice professor Davide Maggi e al segretario generale dottor Gianluca Vacchini, alla responsabile dell'ufficio tecnico del Comune di Briga ingegner Maria Luisa Bacchetta e al geometra Marco Zanetta. “Questa casa - ha sottolineato proprio Metti - non è un pallino della nostra associazione, ma è qualcosa che appartiene alla comunità. Si può sostenere questo progetto in tanti modi: dal portare una borsa della spesa al donare qualche ora di volontariato. Ma ci farà un immenso piacere se le persone verranno qui anche solo per bere un caffè, per scambiare due parole”.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.