1

meina BARBIERI BUFFONI CUMBO ANEDDA

MEINA16-10-2016- Un’assemblea per i clienti arrabbiati della Veneto Banca. L’hanno organizzata per sabato 5 novembre (ore 10, ex sala cinema Oratorio), l’ex sindaco Paolo Cumbo e Sandro Anedda, consiglieri di minoranza che criticano la giunta Barbieri che “sembra non interessarsi del fatto che a Meina sono “evaporati”oltre 2,6 milioni di euro di risparmi dei residenti che avevano confidato in Veneto Banca e Banca d’Intra, ma i soldi non sono “bruciati” o “persi” come si dice in gergo, ma ci sono ancora. Vogliamo aiutare i cittadini a cercare di recuperarli.” La missione è stata affidata a Fabio Barbieri di Utilia.org società di consulenza e all’avvocato Marta Buffoni di Novara che già hanno tenuto un’assemblea a Borgomanero e ne terranno un’altra a Borgosesia il 22 ottobre: “Vogliamo dare informazioni utili – hanno affermato i due professionisti – per cercare di tutelare il risparmio che sembra perso. Verranno analizzate le criticità emerse su casi concreti. La class action è molto difficile ed in Italia è poco praticabile, ma ci si puo’ rivolgere al Giuri’ Bancario che ha già fornito sentenze favorevoli i molti casi. E’ notizia recente che la Banca di Vicenza, altro istituto chiacchierato, ha avviato un tavolo conciliativo con i risparmiatori e si parla di risarcimenti minimi del 20% rispetto all’effettivo capitale. Si pensa che anche la Veneto Banca si voglia presto attivare in tal senso, ma ci sono altri sistemi per tentare il recupero del capitale in misura maggiore. Tra le province di Novara e Vco sono 11.700 gli azionisti interessati.”

Maurizio Robberto

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.