1

inv goz 2

INVERUNO - 11-02-2018-  Al Gozzano basta un

pari per allungare, approfittando delle contemporanee sconfitte del Como (0-2 a Seregno) e della Caronnese (1-2 con l’Arconatese). Sul terreno di un Inveruno che sembrava in crisi, il Gozzano prima domina segna un gol e sfora più volte il raddoppio, poi viene raggiunto e si deve accontentare del pari dopo lo stop con il Chieri e il successo in Coppa a Sanremo. Gialloblù di casa che rinunciano al tradizionale 4-3-3 ed optano per un più guardingo 5-3-2 (dopo la batosta presa con il Casale), ma all’inizio della gara il Gozzano sembra poter fare un sol boccone dei lombardi. Al 10’ infatti Lunardon pesca Frattini fuori dai pali e lo beffa con un pallonetto che si infila centralmente, dimostrando che i problemi dell’Inveruno iniziano dalla porta. I ragazzi di Mazzoleni sbandano ed il Gozzano infila occasioni da gol senza però, come dovrebbe fare una grande squadra, chiudere la gara. Al 14’ Messias va in fuga sulla fascia poi serve un pallone invitante a Vono che, tutto solo, calcia alto un rigore in movimento. Un minuto più tardi Frattini respinge corto un tiro di Capogna, su assist di Messias, poi la difesa libera. Finalmente al 17’ si vede l’Inveruno: Gilli devia con qualche affanno una conclusione di Bonaiti. Il Gozzano rimane padrone del campo fino alla mezz’ora ispirato da Lunardon, il migliore dei suoi e anche da Messias che sulla fascia va spesso in fuga. Al 29’ il brasiliano calcia forte sul primo palo, l’incerto Frattini respinge di nuovo in modo non ottimale, ma nessun attaccante rossoblù è pronto a ribadire in gol. L’Inveruno intanto, evitato il colpo del k.o., si riassetta in campo e inizia a guadagnare metri. E al 43’ trova il pari: Lunardon commette fallo sulla tre quarti campo. La punizione è calciata da Lazzaro e nella mischia in area Busa è bravo in semirovesciata ad infilare l’angolo alla sinistra di Gilli. Nella ripresa il Gozzano prova di nuovo a prendere il comando del gioco, ma l’Inveruno si chiude ed è pronto a ripartire in contropiede. Come all’8’ quando Tordini, uno dei migliori dei cusiani, chiude alla grande su Truzzi pronto al tiro. La capolista ha solo una nitida palla gol in mischia con Emiliano, ma il colpo di testa ravvicinato è respinto da Frattini con i pugni. Nelle altre gare detto dello 0-2 a sorpresa del Como a Seregno, sconfitta interna per il Borgosesia (0-2 con la Pro Sesto ora a sette punti dal Gozzano). Il Chieri blocca la sua rincorsa (1-1 con la Folgore). Salta il fattore campo: Casale disastroso in casa (0-2 con il Bra), Castellazzo oramai ultimo (0-2 interno con la Varesina), perde anche il Borgaro (0-1 in casa con l’Olginatese). Continua il momento difficile del Varese in campo e in società: 0-0 interno con Oltrepo’ ed ora in area playu out. 1-0 del Pavia sul Derthona. Nel prossimo turno Gozzano in casa con il Casale, Como al Senigaglia con il Borgosesia, Caronnese a Tortona, Pro Sesto in casa con il Pavia.

INVERUNO-GOZZANO 1-1
Reti: Lunardon al 10’pt, 43’pt Busa
INVERUNO (5-3-2): Frattini 5.5; Boanaiti 6, Busa 6.5, Nava 6, Panzani 6.5, Scannapieco 6; Cazzaniga 6, Lazzaro 6.5, Truzzi 5.5; Chessa 5.5 (40’st Valente ng), Broggini 6. A disposizione: Mazzoleni, Ferrara, Compaore, Carbone, Panatti, Puricelli, Galli. Corioni. All. Mazzoleni 6.5  
GOZZANO (4-3-3): Gilli 6; Petris 5.5, Carboni 6, Emiliano 6, Tordini 7; Perez 5.5, Guitto 6, Vono 5.5 (24’st Gemelli 5.5); Messias 5.5 (24’st Evan’s 6), Capogna 5.5 (33’st Gaeta ng), Lunardon 7 (33’st Gulin ng). A disposizione: Gattone, Mikhaylovsky, Rogora, Di Giovanni, Noce. Allenatore: Gaburro 6.
ARBITRO: Bindella di Pesaro : 6
Note: sole, freddo, spettatori 250 circa. Ammoniti: Lazzaro, Truzzi e Panzani. Espulso al 54’ Casella dirigente accompagnatore del Gozzano. Angoli 4-4. Recupero 1’ e 3’.

Maurizio Robberto

inv_goz_3.jpginv_goz_4.jpginv_goz_5.jpginv_goz_6.jpginv_goz_1.jpg

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.