1

gozzano azione

GOZZANO -29-10-2017– Il Gozzano cade

nella gara sulla carta più facile, ad Olginate, squadra di bassa classifica, ma grazie anche agli intoppi di chi segue , rimane in testa alla graduatoria. Gozzano tramortito dal doppio vantaggio ad inizio gara dei locali con Menegazzo (tiro potente che non lascia campo a Gilli) e Fabiani, su punizione di Mangiarotti. Nella ripresa molto nervosismo ed il Gozzano perde la testa rimanendo prima in 10 per l’espulsione di Incatasciato e poi in nove per il rosso diretto ad Emiliano. A nulla sono valsi i cambi di Gaburro. Il Gozzano perde l’imbattibilità stagionale e non perdeva una gara dall’aprile scorsa (1-0 a Borgosesia). Mercoledi’ ore 14,30 subito una gara ostica in casa con il Bra , squadra compatta, ma sconfitta davanti ai propri tifosi dal redivivo Varese (2-3). Nelle altre gare solo pareggio per la Caronnese che rimane ad un punto dal Gozzano e inopinata sconfitta interna della Pro Sesto. Risalgono quindi la Caratese ed il Varese ed anche il Como, se vincerà con il Casale, puo’ ributtarsi nella mischia in testa, dove c’è anche il Borgosesia (2-2 a Pavia). Nella giornata del rimescolamento delle carte vince anche l’Inveruno contro la Varesina

Olginatese-Gozzano 2-0
Marcatori: 8' Menegazzo, 14' Fabiani
Olginatese: Iali, Calloni, Menegazzo, Narducci, Fabiani, Caputo, Esposito, LAcchini, Tremolada, Tchethetchoua, Mangiarotti. A disposizione.: Festinese, Frigerio, Calviello, Passoni, Todeschini, N'Guessan, Calzi, Carlone, Valenta.
Gozzano: Gilli, Mikhaylovski, Guitto, Lunardon (23' St Rogora), Segato, Vita (18' St Gemelli), Tordini (35' St Viola), Gulin, Incatasciato, Di Giovanni, Emiliano. A disposizione: Gattone, Gemelli, Rogora, Perez, Romeo, Petris, Viola, Bouchbika, Usei. All.: Gaburro


Maurizio Robberto

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.